Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

lunedì 27 marzo 2017

Recensione:"Non ti lascerò cadere" di Jessica Park

Ciao Rumors! Oggi la nostra Tiziana ci parlerà in anteprima di un nuovo romanzo edito Sperling e Kupfer di Jessica Park, Non ti lascerò cadere, sequel di Sei in ogni mio respiro. In uscita domani.
Titolo: Non ti lascerò cadere
Autrice: Jessica Park 
Editore: Sperling e Kupfer
Genere: New adult
Prezzo: ebook 9.99€ - Cartaceo € 15,22
Amazon


Blythe McGuire è riuscita ad affrontare il proprio inferno personale, e ora può finalmente guardare in faccia il futuro. Un futuro ormai inevitabilmente intrecciato a quello dei fratelli Shepherd. Con Chris, condivide un'incredibile storia d'amore. Dopo anni di incertezza e stabilità, tra le sue braccia ha trovato la pace e la tranquillità. Con Sabin, invece, condivide un'intensa amicizia, che sta diventando ogni giorno più complicata e presto verrà messa alla prova. Perché se Blythe e Chris, insieme, sono riusciti a restare a galla in mezzo alla tempesta, è Sabin ora a rischiare di annegare, sopraffatto da un passato difficile che ancora lo ossessiona. Il suo tormento minaccia di trascinare tutti e tre in acque pericolose. E anche se Blythe è riuscita a superare il proprio dolore e salvare se stessa, salvare Sabin potrebbe essere, per lei, la sfida più grande di sempre. Dopo aver conquistato il cuore delle lettrici, i protagonisti di Sei in ogni mio respiro tornano in un nuovo, intenso e sensuale romanzo. Una straordinaria e tenace storia di amore e amicizia che ci esorta a non arrenderci mai, a combattere ogni giorno per guarire dalle nostre ferite. Ricordandoci che guarire non significa dimenticare il passato, ma accettarlo e andare avanti nonostante tutto. Solo così possiamo tornare davvero a vivere, a respirare e ad amare.

“A volte mi sento come se…” “Ti sembra di annegare, anche per me è così. Respira. Respira e basta”

 Amore, amicizia, coraggio e salvezza sono ancora le emozioni che ci trasportano in questo viaggio bellissimo insieme ai personaggi di “Sei in ogni mio respiro” di Jessica Park. Nel seguito “Non ti lascerò cadere”, che la Park ha scritto su richiesta degli stessi lettori, ci sono ancora loro: i fratelli Shepherd insieme a Blythe e suo fratello James.

“Dobbiamo tornare a essere noi e recuperare il legame indescrivibile che ci unisce. Il tuo corpo fa parte del mio. Ho bisogno di te”

Ho amato Blythe in “Sei in ogni mio respiro” per la sua tenacia e per il suo attaccamento alla vita, ma soprattutto per la forza con cui è riuscita a spegnere il dolore del suo inferno personale. Spingersi oltre verso il traguardo, macinando chilometri nella corsa, è stato il modo per riuscire a venire fuori dal dolore per la perdita della sua famiglia e per vincere le sue battaglie personali. Insieme alla consapevolezza che l’amore riesce, se non a cancellare tutto, almeno a riportare serenità e voglia di ricominciare.

Oggi finalmente Blythe vive la vita che ha sempre sognato insieme al suo Chris.  Lui è stata la sua salvezza e Lei la salvezza di Chris. Il loro amore, intenso e passionale, sembra aver trovato la giusta dimensione.
Chris è stato il guerriero che ha fatto da scudo agli attacchi della vita, diventando il “paladino” della sopravvivenza. Lui è quel ragazzo che ha sempre cercato di proteggere i suoi fratelli. Ma ora sente lui stesso il bisogno di essere protetto nelle braccia di Blythe, di sentire il calore del suo cuore che batte inesorabilmente per lui. Ogni volta che i problemi affiorano a contrastarli ci sono quei sentimenti forti che nascono da vissuti lontani, e che ogni giorno si rafforzano in una maturità che sovrasta ogni imperfezione.
La certezza di poter convivere con il proprio dolore, accettandosi nel presente come persone migliori in grado di guardare al futuro, sarà la medicina per loro e per i loro fratelli.

“Non scappiamo, no. Proviamo solo a sopravvivere”


Saranno infatti i fratelli di Chris, Sabin e i gemelli Eric ed Estelle, insieme a James il fratello di Blythe, a riempire con le loro storie le pagine di questo libro. Ognuno di loro sopravvissuto in quello che il passato ha bruciato, ma ancora vivi in quello che l’amicizia gli ha restituito.
Perché è l’amicizia il collante che li unisce per convivere insieme come una grande famiglia. Ognuno di loro prenderà la propria strada, ma le loro vite s’intrecceranno ancora. Sono dei sopravvissuti che riescono a sorridere e a vivere con la spensieratezza della loro età. Eric insieme a Zach ed Estelle insieme a James, sono diventati più consapevoli e maturi dei loro sentimenti, tanto da inseguire finalmente la libertà per potersi vivere tranquillamente. Riuscire ad aprire il cuore, per far entrare ancora il calore dell’amore, è per loro un nuovo viaggio da percorrere in una strada incerta dove i “ma” e i “se” dovranno trovare le loro risposte.

“Di fronte a me vedo la sua vulnerabilità e fragilità e farei l’impossibile per riuscire a riparare quel che è rotto”

Ma l’amicizia non basta. Perché i contorni di quei sentimenti così forti che l’alimentano, riescono a volte a confondersi. Sabin è il ragazzo sorridente, il musicista che solo con la sua chitarra riesce a svelare i propri stati d’animo. È un uomo alla ricerca del suo futuro, ma dovrà fare i conti con la sua fragilità che lo confonde, lo disarma, lo rende vulnerabile davanti a un domani incerto. L’eterna amicizia che lo lega a Blythe sembra avere una battuta di arresto. Guardare ogni giorno davanti ai suoi occhi consumarsi quell’amore inscindibile fra lei e Chris, vuole dire per lui accentuare una mancanza.
Blythe e Sabin sono legati da un’affinità unica, uniti da un reciproco bisogno di sentirsi l’uno parte della vita dell’altro. Ma c’è ancora tanto da risolvere, c’è un passato che ha mietuto vittime, i cui i resti sono ancora presenti nelle vite di ognuno di loro.

“E’ venuto il momento di fare un po’ di luce. Uscirò dall’ombra e combatterò questa battaglia. Non posso più vivere in una bugia”

Coraggio di andare oltre per accettare il passato come parte della vita e uscire dall’ombra per essere presenti sempre, oggi e nel futuro.
Questo è il messaggio scritto fra le note della musica che Sabin dedicherà a Blythe e alla vita stessa, come promessa di correre attraverso il dolore con la forza dell’amore e dell’amicizia che riescono a salvare tutti, anche chi nella vita è solo sopravvissuto.

E così corriamo ogni giorno che sarà necessario perché la forza, l’amore e l’amicizia che proviamo non si esauriranno mai”


Ancora una volta Jessica Park con “Non ti lascerò cadere” ha invaso il mio cuore con le parole, con la musica e con dei personaggi fantastici che riescono a farti sentire viva, alimentano la voglia di andare oltre e ti regalano una carica speciale per affrontare i momenti particolari della vita.
Vi consiglio di leggere Sei in ogni mio respiro prima di iniziare questo nuovo libro. La storia inizia lì con il primo e le emozioni sono assicurate.
Parole come coraggio, speranza e amore sono il ritornello di ogni pezzo musicale che accompagna il lettore in questo viaggio verso la rinascita. Perché non ci sono solo le magiche parole dell’autrice a riempire le pagine di questo libro, c’è anche tanta, tanta musica scritta appositamente o scelta fra i brani più belli. Parole e musica sono un connubio perfetto per imprimere nel cuore emozioni e sentimenti, e Jessica Park è una formidabile maestra.


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...