Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 12 aprile 2017

Recensione "A caccia di ombre" di Michael Prescott

Ciao Rumors. Oggi la nostra Carmela, ci parlerà di un thriller molto intenso edito Amazon Crossing intitolato A caccia di ombre di Michael Prescott
Titolo: A caccia di ombre 
Autore: Michael Prescott
Editore: Amazon Crossing
Genere: Thriller
Prezzo: Eur 4,99 cartaceo 9.99
Amazon

Abby Sinclair si definisce un “pesce pilota”, uno di quei piccoli pesci che nuotano insieme agli squali e ne raccolgono i residui di cibo. Come consulente per un’agenzia di sicurezza di Los Angeles, lei fa lo stesso, solo che i pesci insieme a cui nuota sono stalker, come Raymond Hickle, e i residui che racimola sono frammenti di informazioni essenziali per comporre i profili psicologici dei soggetti come lui. Abby si insinua nella vita di Hickle per scoprire se la fissazione di questo individuo solitario per la conduttrice televisiva Kris Barwood possa sfociare in una minaccia per la vita di lei. Ha imparato a sue spese che il confine tra amore e ossessione può essere sottile e che la verità, a volte, viene a galla quando ormai è troppo tardi. Ma su Raymond Hickle i suoi dubbi svaniscono presto. In un’adrenalinica corsa contro il tempo e contro nemici spietati e imprevedibili, Abby dovrà mettere in campo tutta la sua esperienza e la sua audacia per salvare Kris e se stessa.
Hola rumors.
Eccomi qui in una veste nuova, oggi indosserò il giallo.
Il libro di cui sto per parlavi è un thriller molto intenso, che vi lascerà con il fiato sospeso pagina dopo pagina.
A caccia di ombre scritto da Michael Prescott è un libro dove il lettore in primis cercherà di essere il Montalbano della situazione. Io per esempio ero la versione tarocco di Montalbano visto che non ho beccato manco per sbaglio.
I libri in terza persona non sono il mio forte, cerco di evitarli il più possibile, invece a caccia di ombre mi ha rapita completamente, il tema in questione è comune ai nostri giorni, ne sentiamo parlare ogni giorno tra tg, giornali e trasmissioni varie: lo stalking.
STALKING: insieme di comportamenti molesti e continui, costituiti da ininterrotti appostamenti nei pressi del domicilio o degli ambienti comunemente frequentati dalla vittima, ulteriormente reiterati da intrusioni nella sua vita privata alla ricerca di un contatto personale per mezzo di pedinamenti, telefonate oscene o indesiderate.  Include, inoltre, l'invio di lettere, biglietti, posta elettronica, SMS e oggetti non richiesti.

Grazie all’autore nel libro troviamo i vari punti di vista di tutti i personaggi, e far si che il lettore riesca a capire i pensieri dei protagonisti compreso il pensiero contorto dello stalker ma soprattutto riuscire a provare le stesse emozioni che prova la protagonista del libro: Abby
Abby è una ragazza di ventotto anni, forte, con un coraggio da vendere e del sangue freddo da fare invidia, una laurea in psicologia e per questo lavora come freelance per delle agenzie di sicurezza. Vive a Los Angeles, la città con il maggior numero di gente famosa e con stalker che sbucano dal nulla come funghi. Il ruolo di Abby è fondamentale nella vita del proprio cliente, lei si definisce un “pesce pilota”


“Un pesce pilota, avete presente quei piccoli pesci che nuotano dietro agli squali? Raccolgono residui di cibo. Io faccio la stessa cosa, solo che i resti che racimolo sono pezzi di informazioni.
Vedete. Quando parliamo di valutazione della minaccia, i servizi di protezione personale devono disporre di un quadro di insieme e di un’analisi comportamentale che tracci il profilo dell’individuo in questione. Bisogna instaurare un rapporto intimo e personale.”

Ecco Rumors , Abby in pratica diventa il punto di riferimento degli stalker dei suoi clienti.
La sua nuova cliente Kris, giornalista televisiva da 9 milioni di dollari l’anno, è in pericolo,  il suo stalker di fiducia, Raymond Hickle dopo vari tentativi di approccio e insistenti chiamate, messaggi, regali e oltraggi alla security ha per lei in serbo un finale col botto.

“Gli stalker imparavano a odiare in età precoce, ma non come i criminali comuni,. Imparavano a dominarsi, riuscivano a tenere l’acredine sotto controllo. Pochi di quelli pericolosi, quelli con la mentalità da assassino, passavano guai con le forze dell’ordine. Erano attenti e distaccati. Rimanevano in attesa, aspettando il momento giusto.”

Abby non ha molto tempo a sua disposizione, deve entrare in tutti i modi a far parte della vita di Hickle, una volta riuscita a scoprire i suoi segreti potrà muoversi prima che Hickle faccia del male a kris e finalmente riscattarsi per quell’incarico fallito mesi prima.
A dare una mano ad Abby ci saranno due uomini importanti TREVIS, suo capo e amante e Wayatt il suo poliziotto informatore. Ma Abby non sa che il pericolo è con lei, la guarda, la scruta, capisce le sue mosse e la pugnala alle spalle evitando uno scacco matto. Adesso Abby dovrà salvare anche la sua di vita oltre a quella di Kris.

Bene rumors non mi resta che augurarvi buona lettura e ricordate: “ Fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio!”

Besos a todos. Carmela

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...