Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

martedì 16 maggio 2017

Rubrica Self:" Con te non ho paura" di Jenny Anastan

Ciao Rumors! Oggi le nostre Marianna e Denise ci parleranno in anteprima per la Rubrica Self di un nuovo romanzo di Jenny Anastan, uscito poche ore fa intitolato Con te non ho paura. In bocca al lupo all'autrice.
Titolo: Con te non ho paura
Autrice: Jenny Anastan
Editore: Self Publishing
Genere: Contemporary romance
Prezzo: 2,99 € ebook 

Disponibile anche su Kindle Unlimited
Amazon

Cosa esiste di più logorante della fiducia infranta?
Il futuro incerto e il cuore in mille pezzi, Callie non crede più a nessuno, tanto meno alla famiglia che nel momento del bisogno l’ha abbandonata a se stessa. Soprattutto, non ha più alcuna speranza in quello che è stato e continua a essere, suo malgrado, un pensiero costante e quotidiano: Nicolas Allister. Di una bellezza mozzafiato, carismatico imprenditore di successo, l’uomo dei suoi sogni adolescenziali è la mano che dona e quella che priva. E a lei sembra voler togliere ogni cosa, perfino la libertà di ricostruirsi un futuro lontano dal passato e dalla maledetta notte che ha sconvolto la sua esistenza.
Eppure… Eppure Nicolas non è così autoritario come sembra e il suo dispotismo appare più un’arma di difesa contro la paura. Già, ma paura di cosa?

A pochi passi dall’abbandonare tutto, i pensieri si fanno per un attimo più lucidi, e sarà proprio in quel momento che Callie e Nicolas capiranno che la realtà, a volte, è più semplice di una vita tutta da rifare.

Se Blaise Pascal affermava che "il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce", aveva i suoi buoni motivi.
E voi Rumors, dovete avere fiducia nella constatazione che i protagonisti di questo romanzo rappresentano un chiaro postulato di quella che è la teoria di Pascal.
Nicolas (Allister) e Calliope (Callie) i personaggi principali di "Con te non ho paura", sono una forza attrattiva senza pari, come il sole col suo satellite, come due calamite, come un centro gravitazionale.
Se perdono un battito quando si trovano di fronte l'uno all'altra, se il cuore palpita galoppante quando sono vicini, se i loro respiri si intrecciano facendo impazzire il muscolo cardiaco, hanno una sentimento che la ragione non riesce a comprendere.
Fin dal primo sguardo tra i due si crea un legame indissolubile, che non ha nulla di razionale, anzi...milioni di ragioni favorevoli a spezzare il feeling inspiegabile che li unisce; Nicolas è infatti il fidanzato di Grace, sorella maggiore della piccola Calliope.
Allister e Callie sono coinvolti l'uno dall'altro senza saperlo, in quello che diventerà il grande amore della loro vita, ma la strada per arrivare è lunga e faticosa, e non li risparmia di nulla vero Denise?
Mi allaccio alle tue parole Marianna, confermando che l'attrazione tra Nicholas e callie è come una miccia pronta ad esplodere in qualsiasi momento, il filo sottile che differenzia l'odio e l'amore è sottilissimo.
Per callie Nicholas è stato il suo primo amore, quell'amore adolescenziale che ti catapulta in un universo parallelo, fatto di speranza, la speranza di essere notata, guardata come una donna, non solo come una bambina, ma lei è comunque la sorella minore Di Grace.
Nicholas e Grace stanno assieme da più di dieci anni, sono il prototipo della coppia perfetta, anche se... Non sempre le cose sono in realtà quelle che dimostrano di essere all'apparenza...

"La vita è cosi: un momento sei serena e felice, quello dopo tutto va in frantumi." 

Infatti l'apparenza cela tutto l'amore che anche Nicolas prova, l'apparenza nasconde tutta la stanchezza e il distacco di Grace. L'apparenza ha ingannato la famiglia di Calliope mettendo in dubbio l'essenza stessa della sua persona. L'apparenza ha condannato Callie ad anni di inferno, costretta a stare rinchiusa in una clinica per disintossicarsi, lontano dalla propria casa e dalle proprie abitudini e tran tran quotidiano. L'apparenza infine, maledetta, ha posto Nicolas e Callie sul fronte del rancore e della menzogna. Appena si rivedono fanno si scintille, ma che hanno il sapore del veleno e dell'odio, del disprezzo e della sfiducia. Tuttavia l'odio è l'altra faccia dell'amore, e Jenny è stata davvero magistrale nella descrizione di questa altalena Catulliana di 'odi et amo', facendo scontrare i due protagonisti del romanzo a colpi di realtà mendaci e verità amare prima, per poi perdersi in una passione ardente senza fine.


Ma una volta toccato con mano quel frutto tanto  proibito quanto desiderato sarà impossibile lasciarlo andare, e non sarà sufficiente un assaggio, lo si vuole assaporare tutto, fino in fondo, fino alla parte più dolce, ma nel momento In cui Nicholas arriva ad assaporare la parte più dolce di callie, ecco che ricomincia la profonda lotta interiore, lui non può averla, non deve averla, non come vorrebbe, la sua vita è gia abbastanza incasinata per potersi concedere ad una donna, anche se quella stessa donna gli fa provare dopo tanto emozioni che non sapeva di poter sentire di nuovo, racchiuse in fondo al suo essere e Che tentano di uscire, ma che infine vengono represse ancora più nelle profondità.

"il suo profumo arriva alle mie narici, ed è sempre lo stesso: il suo odore è per me inconfondibile, come il sapore delle sue labbra." 

E Callie non può ricadere nel baratro della malinconia e della solitudine, non può permettere al suo cuore di perdere colpi su colpi, battiti su battiti, non può rischiare ancora di essere rifiutata, non può dimenticare di essere stata sola nel momento del bisogno. Non può non ricordare che quando ero necessario starle accanto, Allister non c'era. Non aveva perso il suo unico amore, ma anche il suo migliore amico, la spalla su cui piangere, il confidente segreto, il compagno di risate ed abbracci.
Nicolas per Callie era molto di più di una semplice infatuazione da ragazzina, era tutto il suo mondo che solo un cuore impavido riesce a spiegare. Quel cuore, che ha tanto insistito e a tanto combattuto per loro, per Nicolas e Calliope.
Nicholas e Callie sono due personaggi che mi hanno fatto provare molte emozioni, mi hanno fatta capire che comunque c'è sempre una speranza, quella piccola luce che continua a brillare anche nel tunnel più oscuro e più profondo. Questa non è la classica storia d'amore tra il principe e la sua principessa, quindi non aspettatevi un romanzo subito di cuori e fiori, è un romanzo che per la maggior parte è caratterizzato da sentimenti contrastanti, a mio modo vorrei dire che ci sono stati punti dove avrei voluto prendere Nicholas e "scuoterlo" per fargli capire ciò che aveva davanti a suoi occhi, e ciò che avrebbe Potuto perdere se non si fosse dato una svegliata.

"Lei è in grado di scatenare in me emozioni così contrastanti che non riesco più a capirci niente." 

Mi sarebbe piaciuto inoltre vedere magari uno scontro tra le due sorelle, Una bella accapigliata tra Grace e Callie per l'uomo che hanno condiviso ci stava. Malgrado Grace sia algida e distaccata, incurante dei sentimenti e sprezzante di tutto ciò che non appartiene al suo mondo, è pur sempre umana, fatta di carne e pulsioni. L'indifferenza totale ai 10 anni di fidanzamento, al ritorno di Callie a New York, e alla relazione successiva del suo ex con sua sorella, la fa sembrare più bionica che terrena. Mi sarebbe piaciuto vederla un po' più umana, per quanto sia un personaggio marginale nella vicenda.
Mi sarebbe piaciuto leggere di più ricordi con Allister, di capire meglio perché la loro relazione sia naufragata e perché il rapporto tra le sorelle non sia mai stato idilliaco. Mi sarebbe piaciuto che Callie ci raccontasse almeno qualche episodio specifico della sua vita in clinica e poi della sua esperienza in Brasile.

Questi elementi messi assieme avrebbero reso questo romanzo impeccabile ai nostri occhi, sappiamo benissimo il potenziale che Jenny ha ed è per questo che ci sarebbe piaciuto avere un approfondimento di queste vicissitudini, ciò non toglie che Jenny comunque con la sua penna ci abbia emozionate, la sua scrittura è arrivata comunque ai nostri cuori.
C'è stato un momento in cui sono sincera è caduta anche qualche lacrima. L'epilogo finale mi ha intrigata in un modo non indifferente e non nego che io e Marianna siamo curiosissime di leggere questa nuova storia che da ciò che ci fa capire Jenny, approderà nei nostri kindle a dicembre, non è cosi Mary?
Si curiosissime di scoprire come Jenny abbia deciso di dar voce a due personaggi incontrati in "Con te non ho paura". Senza dimenticare che questo è un romanzo che non si può non leggere, perché Jenny riesce, con il suo stile narrativo, a trascinare il lettore nel vortice delle emozioni dei protagonisti.
È un po' il suo carattere distintivo, quello di condurre i readers su e giù per le montagne russe dell'emotività. Del resto, non è quel coinvolgimento che chiedono tutti i lettori?

Io e Denise facciamo un grosso in bocca al lupo a Jenny per questa nuova uscita, e consigliamo ai lettori di avere un ventilatore a portata di mano perché Allister genera ondate di caldo sahariano.

Baci, Denise&Mary

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...