Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 21 giugno 2017

Recensione:"Amore per tre" di Fabiola D'Amico

Ciao Rumors! Stasera la nostra Emme X ci parlerà di un nuovo romanzo edito Newton Compton di Fabiola D'amico, Amore per tre, primo volume della serie Cupido.
Titolo: Amore per tre
Autrice: Fabiola D'amico

Serie: Cupido#1
Editore: Newton Compton
Genere: Romance
Prezzo eBook  € 2,99- Cartaceo 5,02 €
Amazon


Un incontro voluto dal caso, un amore nato per gioco…
Tutto merito del destino?

Klain e Simone vivono a New York. Non si conoscono, ma s’incrociano spesso a Central Park durante le loro corsette mattutine. 
Si piacciono, tuttavia nessuno dei due fa nulla per sbloccare la situazione, finché, quando lui salta una corsa al parco, si perdono di vista. Klain ha una figlia di sei anni, Danielle. 
Un giorno, confida alla piccola che gli piace una ragazza di cui però non sa nulla. La bambina chiede allora a Babbo Natale di far incontrare la donna misteriosa al padre, così che possa diventare la sua fidanzata. Klain, che ama la figlia più di qualunque altra cosa al mondo, decide di cercare di esaudire il suo desiderio. Come per magia, riesce a rintracciare Simone e viene a sapere che sta per lasciare per sempre New York. A quel punto, si fa avanti e le chiede di fingersi la sua fidanzata per il periodo di Natale. E se invece fosse per sempre?

Delicato come una favola.
Romantico come una poesia.
Piacevole come una carezza sulla pelle.
Klain è un ragazzo-padre, scrive canzoni d’amore, ama incondizionatamente sua figlia Danielle. Già questo dovrebbe bastare per innamorarci di lui. È spietatamente romantico. È testardo e determinato, sa cosa vuole e quando prenderselo. Anche sue figlia ha un bel caratterino.
Danielle è una bambina molto sveglia, intelligente e piuttosto loquace. Sa cosa vuole e ama suo padre alla follia. La mancanza di una figura femminile, a volte si fa sentire e non basta la scapestrata zia Patty a colmare quel vuoto.

Simone è una donna segnata fortemente da un passato che vuole dimenticare. Vuole rendersi invisibile, passare inosservata e non creare problemi alle persone. Pur essendo innocente, non è stata capace di difendersi dalle abominevoli accuse mosse contro di lei. Dalla sua parte ha la cara amica Ale, che le offre un lavoro.
È bastata una chiacchierata padre-figlia, affinché il desiderio della bambina, complice il periodo natalizio, diventasse una faccenda di tutti. Danielle chiede a Babbo Natale, una fidanzata per papà. Ale e Patty ci mettono lo zampino, così Klain e Simone avranno modo di incontrarsi.



Klain, più di ogni altra cosa al mondo, vuole rendere felice sua figlia, così chiede a Simone di trascorrere il Natale con loro. Non è facile convincere la reticente Simone, ha tutti i buoni motivi per mostrarsi cinica e diffidente, ma Danielle e Klain sono persone speciali.
Tra litigi e malintesi, incomprensioni e mezze bugie, si svolge il resto della storia, fino a un colpo di scena che travolgerà le vite di tutti.
“Sono già innamorato di te, ma conto di amarti per il resto dei miei giorni”.
L’atmosfera del Natale, rende ancora più magica la lettura, come fosse una favola. Non a caso, forse, i capitoli sono introdotti da frasi estratte da fiabe e letture per ragazzi, come il Piccolo Principe.
Il romanzo tratta argomenti di riflessione. Cos’è disposto a fare un padre, per amore della figlia? E cos’è disposta a fare una nonna (Eleonor, madre di Klain) per proteggere la nipote da scandali e delusioni? Quanto è importante l’unione della famiglia, per proteggersi a vicenda?
Come ogni favola, anche questo romanzo ha una morale, un insegnamento.
Ci sono amori che vanno oltre le paure, i pregiudizi, le avversità. 
Aspettiamo il seguito dove si parlerà di Patty ed Ethan. Questi due non ce la raccontano giusta, ve ne siete accorti anche voi?
Consigliato.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...