Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

mercoledì 13 settembre 2017

Recensione " La mia vita con te" di Sonia Gimor

 Ciao a tutti!! Oggi Alessandra, ci parlerà di "La mia vita con te" di Sonia Gimor attesissimo seguito di La mia gara con te
Titolo: La mia vita con te
Autrice : Sonia Gimor
Editore: Gilgamesh Edizioni
Genere: Romanzo
Prezzo: ebook 1,99€- Cartaceo 12,75€

L’attesissimo seguito de “La mia gara con te”.
Gli europei sono appena terminati e Giulia ha ottenuto la qualificazione ai mondiali. Nonostante i successi sportivi, la vita privata dei nostri protagonisti ha preso una piega inaspettata. Sarà davvero tutto finito?
Un campionato mondiale da preparare, infinite paure da sconfiggere, una pagina dolorosa da voltare definitivamente: per Luca e Giulia, la gara più importante sta per cominciare.

“Questa notte la dedico a tutte le donne che soffrono,
combattono contro la violenza e riescono a voltare pagina.
Questa notte raffigura il vero amore e la dedico a noi
perché rappresenta ciò che siamo stati, che siamo e che saremo.
Questa notte la dedico a me e all’amore che non credevo avrei mai provato.”

Meravigliose/i Rumors, eccomi qui con una nuova recensione e, soprattutto, con l’attesissimo seguito di “La mia gara con te”, di Sonia Gimor, di cui vi avevo parlato qui http://ilrumoredeilibri.blogspot.it/2017/03/rrecensionela-mia-gara-con-te-di-sonia.html#more
Attendevo con ansia questo romanzo, ma dopo essere arrivata alla parola “fine”… non volevo più lasciarli andare via!!! Giulia e Luca mi mancheranno tantissimo!!!

Li avevamo lasciati in balia di eventi in grado di far tremare il loro amore. E mi sono chiesta per tutto questo tempo se questo legame fosse forte abbastanza da superare ogni tipo di ostacolo. Ed ecco che all’inizio di “La mia vita con te” ritroviamo Luca avvolto dal dolore, a tal punto da non riconoscerlo più.

Sono patetico, lo so. Dov’è finito Luca Zori, quello combattivo, che non abbassa mia la testa, che è sprezzante e sicuro di sé?”

Ma dopo giorni di strazio, lontano da Giulia, finalmente riesce a “capire”.

Ma cosa mi sta succedendo? Tutto d’un tratto ho compreso l’abisso nel quale mi stavo facendo risucchiare dalle mie stesse debolezze. Giulia è andata via e io cos’ho fatto per riprendermela? Niente. Non ho fatto assolutamente nulla.”

Da quel momento Luca riesce a ritrovare la forza per combattere e andarsi a riprendere Giulia, cercando di farle capire quanto il loro amore sia importante e possa continuare, superando ogni ostacolo.

Oggi, però, torno in pista, riapro i giochi, e non mi fermerò per nessun motivo. Né ora, né mai. Elena non vincerà contro di me. Io e Giulia ci amiamo, ci apparteniamo, che questo piaccia oppure no al resto del mondo.”

Dopo giorni passati in una stanza, rinchiuso nel suo dolore, Luca finalmente è pronto per tornare ad allenare Giulia, in vista dei Mondiali.

“«Quando domani la vedrai, dille che sono disposto ad allenarla, se per lei andrà bene. Non le farò pressioni su tutto il resto. Però dille anche che la amo più di qualsiasi altra cosa. Soprattutto che mi manca. Mi manca da morire. Anzi non dirle quest’ultima parte. E guai a te se le dici come ho passato le ultime settimane» lo avverto.
Impreca sul telefono. «Tranquillo, non le dirò che ti sei ubriacato e chiuso in una stanza per dieci giorni come un coglione»”

D’altra parte, non è stato facile nemmeno per Giulia questo momento. Non vorrebbe pensare al dolore provato nei giorni trascorsi senza di lui, ma sa che deve affrontarlo prima o poi in vista dei Mondiali.

“Temo i miei pensieri. Temo i ricordi felici che arrivano a tradimento, sempre. Ho pensato a Luca. Ogni ora, ogni minuto, ogni maledettissimo secondo trascorso ho pensato a lui.”
Arriva il momento fatidico in cui Luca e Giulia si possono incontrare dopo la lontananza, ma i loro cuori riusciranno a rimanere distaccati dalla situazione, lasciando agire la ragione per la preparazione atletica in vista dei mondiali di pattinaggio?

“La osservo avvicinarsi, lenta, mentre i nostri occhi sono allacciati e non vogliono saperne di perdere il contatto”

“È un attimo: l’afferro e l’attiro a me, accostandola al mio petto, cingendola in un abbraccio poderoso.”

“Ghermisco il suo viso tra le mani e la bacio. Un bacio profondo, esigente, passionale.”

“Non sarò mai suo amico. Mai. Solo il pensiero delle mani di un altro sulla sua pelle mi fa impazzire”

La risposta è “no”. I loro cuori non possono stare separati. Non riescono! Sarebbe come andare contro natura. Anche i loro corpi si cercano e si incastrano in modo perfetto. E da questo momento arriva la parte che ho adorato in particolar modo: la preparazione “speciale” dell’allenatore Luca Zori.
Ma da qui in poi nulla dovrà essere dato per scontato perché le insidie e gli ostacoli sono sempre dietro l’angolo e, anche se loro cercheranno di tenere segreta questa relazione, il loro amore dovrà affrontare il cammino, cercando di capire quale strada percorrere. E soprattutto riusciranno Giulia e Luca a camminare in questa vita “insieme”?

Questo, ovviamente, lo lascio scoprire a voi, ma sappiate che ho adorato con tutta me stessa ogni singola riga di quest’ultimo capitolo della duologia di Sonia Gimor. Autrice che adoro sempre più. In questo secondo episodio ho apprezzato ancor di più i momenti di “intimità” tra Luca e Giulia. Ho sentito le emozioni dei protagonisti scorrere sotto pelle. Ma in particolare ho amato il modo in cui Luca ha reagito e ha lottato per il loro amore. Davvero, Sonia è stata superba nel raccontare gli stati d’animo di entrambi i protagonisti, ma ho apprezzato soprattutto l’esplosione di sentimenti di Luca. Infatti, non farò spoiler, ma una cosina devo dirvela: ho adorato l’Epilogo narrato da lui!!!

Ma ora, prima di lasciarvi a un ultimo estratto (e ce ne sarebbero tantissimi credetemi!), mi permetto consigliare la storia di Luca e Giulia alle inguaribili romantiche come me, che sanno quanto la vita possa essere colma di “diavoli” a ogni angolo, ma solo avendo al proprio fianco un angelo, che ci ama veramente e ci stringe la mano nella sua, si è in grado di affrontare le strade dell’inferno per incontrare così il Paradiso.

“Sei mia in tutti i modi che ti vengono in mente”

Alla prossima lettura, meravigliose/i Rumors!

La vostra Ale!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...