Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

venerdì 21 luglio 2017

Recensione:"Baciami ancora una volta" di Whitney G.

Ciao Rumors! Oggi la nostra Tiziana ci parlerà di un romanzo che aspettavamo da tanto tempo qui in Italia, dopo la serie Splendido Dubbio e il fantastico Andrew, torna l'autrice Whitney G con Baciami ancora una volta. Vediamo cosa ci riserva il famoso pilota Jake...
Titolo: Baciami ancora una volta
Autore: Whitney G.
Genere: Contemporary Romance
Editore: Newton Compton
Prezzo: 5,99 euro ebook
Amazon



Turbulence Series
Dall'autrice del bestseller Splendido dubbio
Prendimi. Baciami. Ancora e ancora.
Ci siamo incontrati sotto una nuvola di cliché: un ragazzo incontra una ragazza. Un ragazzo seduce una ragazza. Un ragazzo va a letto con una ragazza. La nostra storia avrebbe dovuto concludersi un attimo dopo essersi salutati per andare per la nostra strada. Ma poi ci siamo incontrati ancora... E nessuno dei due è riuscito ad allontanarsi. Le nostre regole erano semplici.
La nostra passione era scandalosa.  I nostri cuori dovevano essere al sicuro... Ma quando trovi qualcosa di così divorante, di così inebriante e inesorabile, sei pronto a rischiare tutto quello che hai, anche se sei destinato a bruciare. Questi siamo noi. Questo è il nostro amore scombinato.



“Condivideremo i nostri corpi, non le nostre vite. Questo è tutto quello che potrò mai darti. Questo è tutto quello che ti darò”

Solo poche parole: bastardo, impertinente, dispotico, prepotente, insensibile… ma non bastano! Potrei aggiungere altro ancora, per descrivere Jake Weston. Nemmeno il famoso slogan “l’uomo che non deve chiedere mai” può bastare. Perché lui non chiede. Lui prende, pretende ed esige sesso, solo sesso, unicamente sesso e nient’altro. I patti sono chiari: niente “relazione”, niente “noi due”, niente “appuntamenti”, niente “di più”. Solo ciò che lui sa dare meglio e cioè farti vivere momenti di ardente passione come se fossi nel pieno di una turbolenza dove non ci sono giubbotti salvagente, ne maschere per l’ossigeno con cui salvarti. Ma solo mani, bocca, denti e corpo che vogliono e pretendono, catapultandoti in un vortice di sensazioni fino a farti perdere ogni tipo di controllo.


“Con la sua aria da duro, il volto perfettamente cesellato, le labbra turgide e ben modellate, fatte per baci lunghi e appassionati, e la sfrontatezza che emana dal suo corpo, percepibile a chilometri di distanza, riesce sempre a mozzarmi il fiato e a eccitarmi con una sola occhiata”

Jake Weston è il nuovo personaggio tanto atteso della Whitney G. Dopo aver conosciuto il dispotico e arrogante Andrew, della serie “Uno splendido dubbio”, questa autrice con “Baciami ancora una volta” ci sorprende ancora con un personaggio altrettanto autoritario e non meno sexy e misterioso. A volte si fatica a star dietro ai suoi modi così imperiosi, perché Jake è la vera antitesi del “romantico”. È un pilota di linea che ama stare fra i cieli, dove solo lì riesce a trovare la sua giusta dimensione. Il resto, ciò che lo circonda, regole, famiglia, donne e sesso lo vive come fosse un caterpillar. Rifiutando ogni tipo di relazione, la sua vita è organizzata come una macchina da guerra. Nomi di donne che si susseguono in ogni scalo, una vita fra cieli e aeroporti dove non c’è spazio per momenti di abbandono. Lui quei momenti li rifugge come fossero delle condanne. Dopo essere stato tradito da coloro che amava, dare e pretendere momenti occasionali che non lascino spazio a nessun coinvolgimento, è diventato il suo unico modo di vivere.  


Ancora una volta la Whitney è così brava a creare un alone di mistero intorno a un personaggio che riesce a svelarsi piano, piano come in una partita di poker, dove per vedere il punto devi rischiare di perdere tutto ciò che possiedi. Perché il rischio più grande è quello che lui ha deciso di non mettere in gioco: il suo cuore.
E come spesso accade nella realtà c’è sempre un incontro non calcolato, un’anomalia che distrugge le regole imposte. Gillian Taylor è la sua “anomalia”. Una festa, un incontro, uno sguardo, due corpi che si attraggono, un’intesa immediata, una notte di sesso. Un incontro che sconvolge e che si ha paura di dimenticare. La realtà è quella che nessuno dei due vuole che continui, tutto rientra nei calcoli programmati di un incontro occasionale.
Ma l’occasione non li abbandona. Gillian è una ragazza che vive una continua lotta per la sua affermazione professionale, dettata da un personale riscatto verso la sua famiglia perfetta che l’ha fatta sentire sempre come la “pecora nera”. Abbandonati i suoi sogni in un cassetto, si improvvisa di giorno cameriera dei piani alti in un condominio a Manhattan, mentre di notte vola nei cieli come Hostess in prova. Imperterrita e tenace cerca di conquistarsi la propria indipendenza pur di trovare qualsiasi strada che non la riporti verso casa.
Ed è proprio fra i cieli che il sexy Capitano e la bella Hostess si incontrano ancora. E tutto ritorna come i fumi di una notte brava. Ancora una volta i loro corpi sembrano volersi appartenere spinti da una forza inarrestabile che li sconquassa e li brucia. Ma si prendono in giro da soli, perché il motto “niente relazione” viene fagocitato da continui incontri clandestini dove gli arrivi e le partenze diventano teatro di un sesso sfrenato. Preparatevi ad abbandonare tutto ciò che normalmente conducete, perché una volta addentrati nella storia sarete succubi dei loro incontri privati.

“Era sesso selvaggio, senza nessuna regola, primitivo, e cominciavo a credergli quando diceva che io ero insaziabile quanto lui”

Non c’è modo di arrestare il dispotismo di un uomo come Jake che vive una continua lotta per rimettere in riga una Gillian che pretende in tutti i modi un po’ di romanticismo in quegli incontri fugaci, dove i loro corpi sono gli unici a condurre il gioco. Gillian ha scombussolato ogni suo programma. Come un’anomalia del motore, Jake è in continua lotta per riparare ad ogni tentativo con cui Gillian cerca di sfondare l’invalicabile muro della sua vita. Non si da per vinta. Mentre lui esige, Gillian pretende, mentre lui l’annienta con parole sporche, lei lo incalza con le domande.  
Una lotta alla pari che li porterà a fare i conti con una fitta rete di misteri in cui ognuno ha avvolto la propria vita. Una storia nella storia porterà il lettore solo alla fine a capire che c’è molto di più oltre il sesso. Jake e Gillian sono due entità che sopravvivono fuori da una realtà spazio-temporale di altre vite e realtà a cui appartengono, e che svelandosi potrebbero infrangere la loro “bolla personale”.


Questa è una storia che ti tiene appeso e incollato fino alla fine.  Si rimane completamente ammaliati per la bellezza dei personaggi e per la sfrontatezza di un dirty-talking talmente diretto da perdere quasi il filo su quello che nel frattempo la Whitney riesce a mascherare. A volte i loro dialoghi, mi hanno confusa al punto da smontare ogni ipotesi che ero riuscita a formulare. Geniali sono stati i salti temporali su cui ha costruito gli eventi. In “Baciami ancora una volta” infatti, la Whitney ha giocato con un intreccio narrativo pieno di colpi di scena, in un alternarsi fra presente e passato che ha aggiunto suspense e mistero a una storia che entra di diritto fra i miei “the best” di questo anno. E ancora una volta non si è risparmiata a creare due personaggi straordinari che hanno reso il tutto molto accattivante. Jake è un affascinante bastardo “nel profondo” e la sfrontatezza delle sue battute è riuscita a farmi sorridere se non a bollire con un linguaggio sporco e diretto. Un uomo che anche nei momenti più “romantici”, ha mantenuto la sua natura insolente. Mentre Gillian è, nello stesso modo, una donna forte e ostinata che pur abbandonandosi nei suoi momenti privati, ritorna ogni volta più forte e incalzante davanti a un uomo che è molto difficile da plasmare. Saranno i loro battibecchi e i loro incontri bollenti a regalarvi un viaggio di sola andata senza ritorno, perché ritornare alla realtà significa essere riusciti a sopravvivere indenni da uno stato caotico di violenta agitazione, in cui è difficile non ritrovarsi completamente travolti. Vi consiglio di allacciare le cinture di sicurezza prima di prendere questo volo, perché è in arrivo una forte turbolenza da cui sarà difficile sopravvivere!
Tiziana
“Scoperemo sempre, Gillian”. Sorrise, mi morse il labbro e poi mi lanciò sul letto.
“È la parte migliore di noi”

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...