Giveaway

Le immagini dei teaser non sono nostre e non ci guadagnamo da esse. Tutti i diritti appartengono ai proprietari.

lunedì 18 settembre 2017

Recensione "Lover boy" di Samantha Towle

Ciao Rumors! Arriva oggi grazie alla Newton Compton il tanto atteso romanzo Lover Boy di Samantha Towle, terzo capitolo dell'amata serie The Storm e la nostra Tiziana ce ne parlerà.

Titolo: Lover Boy (The Storm Series Vol.3)
Autore: Samantha Towle
Editore: Newton Compton
Genere: Contemporary romance
Prezzo: 5,99 € ebbok- CArtaceo 8,42 €
Amazon
La nostra recensione di The Bad Boy Qui
La nostra recensione di The Wild Boy Qui

Si può amare e odiare la stessa persona?


Lyla Summers odia gli uomini. Se può evitarli ne è più che contenta. Suo padre l’ha ignorata per tutta la vita, suo fratello l’ha tradita nel peggiore dei modi e le esperienze successive non sono state delle migliori. Lyla vuole concentrarsi solo sulla sua band, i Vintage, e pare che le cose stiano finalmente andando per il verso giusto: sta per firmare un contratto da capogiro con una major. Tom Carter ama le donne. Gli piace mettersi nei guai con un sacco di ragazze. Ma quando una tragedia si abbatte sulla vita del suo migliore amico, Tom si ritrova a fare una promessa: se la fidanzata del suo amico sopravvivrà, lui cambierà radicalmente atteggiamento. La preghiera di Tom viene accolta e ora sta a lui mantenere la parola data. Che vuol dire darci un taglio con le storie mordi e fuggi. Ma non aveva fatto i conti con un imprevisto: la manager dei Vintage si rompe una gamba sciando e Tom viene spedito in tour a rimpiazzarlo. E così Lyla si ritrova a dover lavorare con il ragazzo che gode della fama peggiore nel mondo del rock. Come potranno convivere un dongiovanni sempre in cerca di nuove avventure e una ragazza che non fa nulla per nascondere il proprio totale disinteresse verso il genere maschile?


Mai bisogno di nessuno, 'til sei arrivato tuAvete presente quando una persona pensa di essere attratta solo da uomini sbagliati?
Ecco questa domanda è il grande dilemma di Lyla. Nella sua vita ci sono stati un gran numero di uomini che le hanno lasciato solo tanto dolore, sofferenza e tristezza. Insieme poi a un padre e un fratello che sono stati la più grande delusione della sua vita. Quindi Lyla decide di metterci un bel “punto”. Basta chiedersi se esistono ancora uomini capaci di amare e non tradire. Basta chiedersi se in lei ci sia qualcosa che non va, al punto di attirare solo uomini sbagliati. Lyla ha grandi progetti per il futuro. La sua Band sta firmando un mega contratto con una delle più grandi case discografiche e ora partirà in tour. Ora è il momento di focalizzarsi solo sul successo. Lyla è la cantante dei Vintage, l’unica donna insieme agli altri componenti Cale, Van e Sonny che oltre a suonare con lei, sono anche i suoi più grandi amici. Tanti buoni propositi e aspettative che si infrangono come neve al sole, quando sul tour-bus, che li accompagnerà nelle varie tappe americane, sale TOM CARTER.


“So che si tratta di lui perché è impossibile non riconoscerlo. La sua stazza occupa tutto lo spazio ristretto del bus. Le sue braccia muscolose sono ricoperte di tatuaggi. Non ha più la solita testa rasata, ma morbidi capelli castani … Tom si volta appena e mi guarda. I suoi occhi verdi come la giada e profondi incontrano i miei, e mi provocano un’involontaria scossa lungo tutto il corpo.”

Tom Carter. Un nome, una fama. Una fama che lo accompagna da sempre e che mette in ombra anche il fatto di essere il bassista di una delle più grande band a livello mondiale: i Mighty Storm. Tom Carter è famoso per essere un gran “Puttaniere del rock”. E allora cosa c’è che non va?  Lui potrà essere anche un affascinante Lover Boy a livello mondiale, ma per Lyla in quel bus è solo il suo tour- manager. Parole che escono dalla sua mente e che sanno solo di mere convinzioni, perché il suo corpo traditore reagisce alla presenza dell’affascinate bassista come una scintilla che sta per bruciare una tanica di benzina. E non c’è modo di spegnere quel fuoco che divampa. Bocca, mani e gambe diventano come automi attratti da quello sguardo profondo e incandescente che non trasmette nulla di romantico, ma solo parole che sembrano alternarsi come l’insegna al neon di un bar: “SESSO, SESSO, SESSO”

“E io mi sento attratta da lui, ed eccitata ventiquattrore su ventiquattro perché devo stare nel suo stesso autobus. Per una donna in astinenza da sesso, è come mettere un diabetico in una fabbrica di cioccolato!”


Samatha Towle dopo il successo dei primi due volumi della serie The Storm, The Bad Boy e The Wild Boy, che ci hanno fatto amare la rock-star Jake Wethers, ritorna con un altro personaggio altrettanto affascinate e rude, un altro animale da palcoscenico, solo che Tom Carter è anche un vero animale sotto le lenzuola.
Si scatena fra Lyla e Tom una vera guerra di tensione sessuale fatta di sguardi intensi e parole allusive. Perché Tom non riesce a parlare in modo gentile e sofisticato. Le sue, sono parole sporche di un uomo che ha come unico obbiettivo quello di catturare il corpo di Lyla, come se fosse la sua unica preda. Tom è una vera e propria macchina del sesso. Ha una presenza che scatena sensualità e fascino, insieme a uno sguardo spudorato di chi non ha mai fallito l’obbiettivo. Fra loro si scatena una tale tensione che è difficile rimanere indenni fino alla fine.

“Mi piace molto il tuo corpo minuto, la tua pancia piatta che supplica di essere leccata, e il tuo davanzale… cazzo, Petardo”

Pagine e pagine di “ti voglio ma non posso contro un “ti farei mia qui seduta stante”, e ancora sguardi, parole ambigue, in cui Lyla cerca di difendersi tirando fuori ogni arma possibile. Ma il predatore non si arrende mai. Tom coglie in ogni sagace risposta della sua preda, una forma di ironia a cui è pronto a ribattere con parole taglienti che oltre a far ribollire il lettore per un dirty talking che fa annebbiare il cervello, riescono a far sorridere per la sottile ironia con cui disarmano ogni tentativo di difesa. Fino alla resa finale. Una resa in cui l’unico vincitore è l’attrazione inebriante che spinge due corpi a unirsi fino quasi a farsi del male.

“Non scappare. È soltanto una domanda. Niente segreti. Voglio soltanto sapere di quanti orgasmi hai bisogno… perché sono pronto a riportarti in pari”

E poi, come dopo aver vissuto in apnea, riesci finalmente a riprendere ossigeno. Tom e Lyla diventano giocatori di un gioco in cui voglia e finzione sembrano essere la nuova prosa, davanti a un pubblico che applaude come dopo la visione di un film da oscar. Preparatevi a docce fredde e macchine del ghiaccio funzionanti 24h su 24, perché le scene di sesso sono veramente molto hot. Non ci sarà luogo, anfratto, vicolo, bagno o ascensore in cui i due non scateneranno la loro brama, pagine che scorrono e che regalano momenti di pura follia. Ma per Tom e Lyla saranno anche momenti in cui piano piano si spoglieranno dei loro timori, ritrovandosi affini non solo per la chimica che li unisce, ma anche per quelle stesse paure che hanno lacerato i loro cuori. Tom e Lyla hanno molto in comune e la resa dei loro cuori sarà quanto di più romantico e profondo ci si aspetti di conoscere. 
“L’indomabile Tom Carter che ha domato la propria vita per me”


Finalmente un libro che riesci a leggere scorrendo veloce senza nessun attimo di pausa. Una storia che ti prende al punto che vorresti dimenticare il mondo che ti circonda per continuare a leggere fino alla fine. Samantha Towle in Lover Boy, con una scrittura semplice e fluida, è stata bravissima a creare quella giusta chimica che ti fa amare due personaggi che hanno tutte le caratteristiche per sorprenderti. Ironia e Dirty talking sono un mix perfetto per creare una inarrestabile tensione sessuale che ti incatena fino alla fine. Senza nulla togliere alla bellezza dei personaggi che nascondono quanto di più profondo e intenso, e che solo alla fine si svelano per quello che sono.
Vi consiglio di leggere assolutamente questo libro, perché non potrete più farne a meno. Dopo la bellezza e il romanticismo di Jake Wethers, sono sicura che vi innamorerete follemente della sfrontatezza e dell’inarrestabile sex-appeal di Tom Carter. Vi giuro che io non so proprio come uscirne fuori!

“Lui continua, senza fermarsi, come il coniglietto delle Duracell. Soltanto, Tom non è un coniglietto. È un autentico maschio. Quest’uomo è una bestia. Una bestia sexy:”
Tiziana

2 commenti:

Barbara Pitanti ha detto...

Brava Tiziana, condivido ogni virgola!! Perfetta come sempre....

Tiziana Matarrese ha detto...

Grazie Baby i nostri scleri su Tom sono stati mitici 😘

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...